data Schengen celebra i 30 anni dalla firma del Trattato: gli eventi e le offerte turistiche

domenica 1 marzo 2015

Schengen celebra i 30 anni dalla firma del Trattato: gli eventi e le offerte turistiche

Solo qualche giorno fa si scriveva delle 10 ragioni per cui visitare il Granducato del Lussemburgo e si inseriva, tra queste ragioni, la cittadina di Schengen, che dà il nome al Trattato sulla libera circolazione delle persone all'interno dell'Unione Europea.

Il Trattato fu firmato il 14 giugno 1985 e coinvolge tutti i Paesi dell'Unione Europea (meno Regno Unito, Irlanda, Bulgaria, Cipro, Croazia, Romania), alcuni Paesi esterni all'Unione (Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Svizzera) e alcuni piccoli Paesi che fanno riferimento a Paesi più grandi (Città del Vaticano, Principato di Monaco, Repubblica di San Marino), per un totale di 29 Paesi aderenti. La firma avvenne su un battello, il Princesse Marie-Astrid, sulla Mosella, a Schengen, una cittadina lussemburghese che ha davanti a sé, sulla riva opposta del fiume, la Germania e la Francia. Una cittadina, dunque, che rappresenta idealmente il cuore dell'Europa.


Per celebrare il 30° anniversario dalla firma del Trattato che l'ha resa celebre internazionalmente, Schengen ha preparato una serie di eventi che avrà il proprio culmine, ovviamente, nel weekend del 12-13-14 giugno 2015. Si inizia il 29 marzo 2015, con due escursioni guidate, alle 10 e alle 15, con partenza dal Museo Europeo, alla scoperta dello spirito europeo di Schengen, Schengen senza frontiere. Il 10 aprile 2015 sarà inaugurato il nuovo Punto di Informazioni Turistiche. Il 9 maggio 2015, in occasione della Giornata dell'Europa, si inaugurerà la Kochhouse, un centro-conferenze, che offrirà, oltre a una conferenza sullo spirito europeo, anche musica e concerti. Nel fine settimana del 12-14 giugno 2015, l'anniversario sarà celebrato con molta musica: il 12 ci sarà un concerto della Banda Militare del Lussemburgo, il 13 giugno ci sarà un evento alla presenza del Presidente della Commissione Europea Jean-Claude Juncker (a lungo Primo Ministro del Lussemburgo), del Presidente del Parlamento Europeo MartinSchultz e del Primo Ministro lussemburghese Xavier Bettel; alla loro presenza saranno inaugurate 11 nuove stelle di bronzo dei Paesi appartenenti all'area Schengen, nella Colonna delle Nazioni. Il 14 giugno ci sarà una cerimonia religiosa con la presenza di numerosi prelati della Grande Regione, l'area che circonda il Lussemburgo e che coinvolge le regioni francesi e tedesche confinanti con il Granducato. Dal 20 luglio al 31 agosto, infine, ci sarà una mostra, Saarland. A European History, che racconterà il Land tedesco e la sua vocazione europea.


L'anniversario è una bella occasione per scoprire quest'area dell'Europa, benestante e orgogliosa, con un'intensa storia di guerre e violenza, che ha lasciato il posto a una profonda vocazione europea. E' un'area di paesaggi affascinanti, la Mosella passa in un territorio di dolci colline, vigneti, cittadine fiabesche e castelli, con un'enogastronomia tutta da scoprire.

Per l'anniversario ci sono due offerte turistiche speciali, che si potranno prenotare per ancora poche settimane. La prima offre 2 notti in camera doppia all'Hotel des Vignes, con colazione a buffet, 4 pasti con prodotti locali e vari benefit, a partire da 207 euro a persona. La seconda propone una notte in camera doppia nell'Hotel Ristorante Ecluse a partire da 135 euro a persona, per scoprire la regione vinicola della Mosella. I prezzi degli alberghi lussemburghesi sono piuttosto alti, per gli standard dei turisti medi italiani (e anche i ristoranti hanno prezzi piuttosto cari, a Lussemburgo, il menù turistico costa intorno ai 30-35 euro, per dare un'idea).

Tutte le info su visitluxembourg.com, da cui sono tratte le foto