data Londra e il Colosseo, città e location preferite per un selfie

lunedì 15 settembre 2014

Londra e il Colosseo, città e location preferite per un selfie

Non esiste viaggio senza fotografie e senza selfie, senza autoritratto davanti ai monumenti più famosi, da pubblicare puntualmente nelle reti sociali. Il sito suggestme.com si è preso la briga di analizzare le fotografie apparse in oltre 6 milioni di messaggi nelle reti sociali, da Twitter a Facebook a Instagram, solo per citare le più importanti, e stabilire quali sono le città e i monumenti più amati per scattare un selfie. E l'Europa la fa da padrona, con Roma che fa la sua bella figura.

La città preferita per scattare un selfie è senza dubbio Londra, che si accaparra il 14% del totale; la seguono New York, (11,6%), Amsterdam (9,8%), Parigi (9,8%), Barcellona (9,35%), Berlino (7,1%), Roma (6,6%), Istanbul (4,9%), Sydney (4,2%) e Atene (4,2%). Le capitali europee, dunque, battono tutti, con la sola resistenza di New York e Sydney. Ma per noi italiani la maggior soddisfazione arriva dal monumento prediletto per scattarsi un selfie e pubblicarlo nei social: è il Colosseo, che si lascia alle spalle (non ci sono le percentuali) la parigina Tour Eiffel, i londinesi Big Ben, London Eye, Times Square e Buckingham Palace (è o non è Londra la città preferita per i selfie?!), i newyorkesi Statua della Libertà ed Empire State Building, il londinese (ancora!) Tower Bridge e la berlinese Porta di Brandeburgo.

Per curiosità, a Roma ci si fotografa di più davanti al Colosseo, al Pantheon e alla Fontana di Trevi, ad Amstedam al Rijksmuseum, al Museo di van Gogh e a quello di Madame Tussauds, a Barcellona in spiaggia, davanti alla Sagrada Familia e nel Camp Nou; per Berlino si preferiscono, oltre alla Porta di Brandeburgo, quello che resta del Muro e Alexanderplatz. Poche le eccezioni al turismo di massa, anche nella scelta dei luoghi per i selfie.